Close

Not a member yet? Register now and get started.

Traversata dell’Islanda

31/08/2008 Imprese | 6 commenti
Traversata dell’Islanda

“Non ti piace il tempo che fa? Aspetta un minuto!”

Questo proverbio islandese è la sintesi perfetta della caratteristica principale dell’Islanda: l’estrema variabilità del tempo, dovuta alla zona in cui si trova l’isola.
L’Islanda, ha infatti un territorio fantastico, sia grazie a una grande attività geotermica sia grazie ai venti che la sferzano: da quelli tiepidi sud-occidentali a quelli freddi della Groenlandia.

Un paesaggio spettacolare, fatto di spaccature, canyon, laghi, ruscelli se ne contano più di 10.000!, fiordi e ghiacciai, che avremmo sicuramente voluto vedere meglio…
Già: per quell’impresa l’idea del team Robydamatti era quella di percorrere 1.000 km di trekking di cui 200 di ghiacciaio. Purtroppo, io, Alessio Alfier e Robert Bavazzano che ci seguiva in bici per documentare l’impresa, ci siamo dovuti fermare dopo 162 km.

L’impresa è stata interrotta da una tendinite, nonostante la preparazione, l’impegno e l’entusiasmo. Il primo limite è stato lo zaino che mi ha procurato un’abrasione importante sul moncone.
Il dolore mi ha obbligato a spingere ulteriormente sul piede sinistro procurandomi una tendinite all’achilleo. Arto che è stato sollecitato anche dal terreno sempre diverso, di terra, sabbia e asfalto.

La decisione di fermarsi è arrivata da Alessio. Mi è dispiaciuto, certo, ma è stato importante fermarsi, riconoscere limiti e difficoltà del momento, per crescere senza creare danni irreparabili.

E magari ritentare l’impresa…

Dettagli tecnici dell’impresa

  1. Peso zaino: 26.5 Kg
  2. Distanza totale: 162 km
  3. Durata: 6 giorni
  4. Supporto: autogestito
  5. Team: Roberto, Alessio e Robert
Be Sociable, Share!
Posted by

 

6 comments

  • katyta says:

    roby,ti adoro. mi hai dato coraggio,stò affrontando un problema che mi stà distruggendo la vita,ed ho entambe le gambe…… mi sentivo sconfitta e senza via di uscita…..
    ma tu mi hai aperto gl occhi: reinventare un nuovo me,darmi un’altra possibilità e gioire comunque della vita.
    grazie

  • Irene says:

    Ciao! Mi hanno suggerito di visitare questo sito…sono rimasta a bocca aperta. Ti faccio i complimenti per la forza di volontà e la determinazione che hai avuto..sei un esempio di vita..
    Continua a stupirci!
    Un saluto.

    Irene.

  • calus says:

    anche io ero intenzionato a girare l’islanda, ti consiglio, se non ci avessi gia pensato, uno di questi carrelli:

    http://www.kayak-canada.ca/Carrix/carrix.htm#features

    il peso e’ scaricato per una considereviole percentuiale sulla ruota posteriore..

    complimenti per le imprese e in bocca al lupo!
    gianni

  • Francesco says:

    trasmetti una grande forza. grazie

  • Alberto says:

    aver visto le tue imprese è stato come aver visto cualcosa di surreale. mi è piaciuto moltissimo!!!. prosegui così.
    (un tuo ammiratore).ciao Roberto.

  • alessandra says:

    ..se ritenti, ci vengo anch’io :-)


Lascia un commento