Close

Not a member yet? Register now and get started.

Un pò di relax, preparativi e impegno sociale

Ecco le notizie fresche fresche di giornata sui nostri camminatori preferiti.

Nella giornata di ieri hanno ritirato il 4×4 che verrà guidato da Marco e che seguirà il nostro Roby e Steve a distanza lungo il percorso nel deserto del Namib. Automezzo di fabbricazione giapponese che Steve ha definito un “gran mezzo” e per un gran mezzo ci vuole sicuramente un gran serbatoio (il pieno si è attestato sui 140 litri di gasoline).

I tre si sono quindi recati in visita da Michaela (amica di vecchia data di Stefano, natio del Sudafrica) trascorrendo ore in relax ed amabili conversazioni, mentre Steve e Marco si dedicavano ai preparitivi del mezzo Roby ha avuto la possibilità di riposare un pò e sottoporre alle usuali cure e regolazioni la tecnologica protesi dopo il lungo viaggio intrapreso. E’ seguito aperitivo sempre nell’affascinante dimora dell’amica residente in Namibia e cena al Joe’s Beer House dove si mangia all’aperto su grezzi tavoli di legno coperti da tettoie di paglia ed intorno ad un fuoco dalle dimensioni ragguardevoli. Roby e Marco hanno divorato carne alla brace di kudu, springbock, zebra e gemsbok (orice)…chi non l’avrebbe fatto al loro posto??!! semplice: Steve  (amante  della frutta  ed in particolar modo della spremuta d’uva sudafricana ovvero dell’ ottimo vino prodotto nella sua terra natia).

Nella giornata di oggi sono seguiti gli ultimi acquisti in vista dell’impresa e domani arriverà,  dato che Roby durante le sue avventure non vuole farsi e farci mancare nulla, anche l’impegno sociale. Si recheranno infatti a visitare i detenuti del centro di recupero dove Michaela  è fortementente impegnata ovvero il CRIS (Criminals Return Into Society).

Dopo la visita è programmato l’approvvigionamento di acqua e cibo visto che venerdì si recheranno lungo la Isabis Trail (percorso che attraversa l’area di circa 40.000 ettari attorno al  bacino del fiume Gaub).

Le prime impressioni di Roby e Marco, per la prima volta  in territorio namibiano, sono state davvero entusiastiche. Scesi dall’aereo sono subito rimasti folgorati dall’ambiente circostante ma, a detta di Steve (il veterano del continente africano), questo è solo l’inizio. Avranno modo di vedere paesaggi mozzafiato che ora possono solo immaginare.

Delle foto promesse non è arrivato nemmeno un click :)

Forza ragazzi godetevi gli ultimi momenti di relax che poi il gioco si farà davvero duro!

Be Sociable, Share!
Posted by

 

9 comments


Lascia un commento