Close

Not a member yet? Register now and get started.

Cammino lungo e durissimo

Le notizie dal fronte namibiamo sono coincise ma esprimono al meglio l’avventura che Roby e i suoi compagni Steve e Marco stanno affrontando.

Le tappe cominciano a sommarsi, così la fatica e la distanza percorsa. Passo dopo passo siamo a circa 174 km fatti. Ieri  i ragazzi si sono fermati dopo aver percorso 23 km anziché i 30 giornalieri che si sono prefissati. “Guasto tecnico” alla protesi per Roby, bivacco tra rocce dove le prime testimonianze di vita umana risalgono a ben 9000 anni fa’.  La notte ha portato consiglio: individuato l’inconveniente è stato sostituito un pezzo e sono ripartiti questa mattina.

Intorno alle 20 ora italiana mi hanno comunicato che sono riusciti, nella giornata di oggi, a ricoprire una tappa da totali 30 km e, fatti due calcoli, li aspettano 40 km aggiuntivi rispetto ai 230 totali da programma iniziale.

E’ stata però una giornata durissima. Roby ha sostituito il piede della protesi ed  i dolori al moncone, arrivati a questo punto,  sono davvero intensi.  Anche Steve non è certo fresco come una rosa (ginocchio e caviglia malconci ), giornata impegnativa quindi anche da un punto di vista psicologico.  In sei giorni lui e Roby, come sopra indicato, hanno camminato per 174 km…ne restano 96.

Il gruppo dimostra però grande coesione, indispensabile (con resistenza e grande  forza di volontà) per arrivare in fondo anche questa volta.

Trascorreranno la notte a Gobabeb, 120 km a sud-est di Walvis Bay, sempre all’interno della riserva naturale del Namib Naukluft Park.

Forza siamo con voi!

Be Sociable, Share!
Posted by

 

13 comments


Lascia un commento